Viso

Disturbi al viso e all'articolazione temporomandibolare:

Sindrome del Trigemino 
E’ la malattia del quinto nervo cranico (il nervo trigemino), raramente si presenta come unico sintomo. Questa sindrome è caratterizzata da dolore urente sul viso (emifaccia) con eccessiva lacrimazione e dissestesia.

Spasmo facciale a frigore 
E’ una condizione patologica che colpisce metà del viso ed è caratterizzata da una paralisi con successivo deturpamento del viso. Da un punto di vista topografico può interessare le regioni orbicolari (area intorno all’occhio), guancia e bocca.
L’insorgenza di questa patologia è dovuta prevalentemente all’esposizione di correnti d’aria fredda, tantoche molti pazienti raccontano il fatto dopo una cena all’aperto o l’esposizione all’aria condizionata.

Bruxisismo (digrignamento notturno dei denti) 
Sono dei rumori prodotti nel sonno per l’eccessiva contrazione della muscolatura masticatoria seguita da una chiusura quasi serrata delle arcate dentarie  che causa a lungo andare deterioramento dei denti accompagnato da contratture muscolari del massiccio facciale.

Malocclusioni
E’ l’incongruenza  dell’articolazione temporo-mandibolare che condiziona molto spesso la normale apertura cavità orale.